KEITH HARING


Domenica 11 Giugno 2017
Palazzo Reale, Milano

 

 

 

 

Il Mudec rende omaggio a Vasilj Kandinskij con un’inedita mostra “site-specific”, legata alla propria vocazione e fondata sul rapporto tra arte e scienze e sulla metafora del viaggio come avventura cognitiva. Tutti aspetti sperimentati dal fondatore dell’astrattismo, che ha sempre mostrato interesse per un approccio scientifico alla realtà, per le esplorazioni, per il viaggio come cifra riassuntiva della sua stessa esistenza.
La mostra – che accosta sue opere provenienti dai più importanti musei russi, alcune mai viste prima in Italia, a esempi della cultura popolare, cui si ispirò – abbraccia il lungo periodo della formazione dell’immaginario visivo dell’artista, fino al 1921, quando si trasferì in Germania per non tornare mai più in Russia. L’obiettivo è consentire allo spettatore, anche con l’ausilio di specifici strumenti multimediali, di comprendere l’origine e lo sviluppo del suo codice simbolico, in un viaggio affascinante tra le sue fonti visive. Il visitatore potrà “entrare” nei suoi dipinti astratti e percorrerli, proprio come voleva l’autore.

PROGRAMMA:
Partenza da Savona nella prima mattina con pullman G.T. in direzione Milano.
Tempo libero a disposizione per visite individuali, shopping o passeggiate nelle eleganti vie del centro.
Pranzo libero.
Ingresso al MUDEC per la visita alla Mostra di KANDINSKIJ.
Rientro a Savona in serata

 

Quota di partecipazione                                Euro 40,00

Minimo 35 partecipanti

La Quota comprende:  viaggio in bus GT; accompagnamento agenzia;
Non comprende: Pranzi, extra non compresi nella quota viaggio.  Ingresso Mostra 16,00 euro