Capodanno ai Castelli Romani

Da Sabato 30 Dicembre 2017 a Lunedi 1° Gennaio 2018 – Da Euro 390.

Albano, Ariccia, Castel Gandolfo, Frascati, Grottaferrata, Nemi

 

La cittadina di Albano Laziale, la cui storia ha origini molto antiche, sorge adagiata sulla sponda meridionale del Lago Albano e merita una visita attenta per le numerose testimonianze archeologiche ed architettoniche, che partono dal Latium Vetus, passano per la Roma repubblicana ed imperiale e giungono fino al Rinascimento. Numerose di queste testimonianze sono esposte nel Museo Civico di Palazzo Ferrajoli. La conformazione urbanistica dell’odierno centro storico segue in parte le vie dell’antico castrum romano (l’accampamento della Seconda Legione Partica Severiana), a pianta rigidamente rettangolare; parte delle mura sono ancora visibili, con gli importanti resti della Porta Pretoria.

 

Ariccia sorge lungo la Via Appia, a metà strada fra i laghi Albano e di Nemi, ed è caratterizzata dal punto di accesso costituito dal monumentale Ponte di Ariccia, da considerarsi una tra le più importanti opere di ingegneria del XIX secolo. L’attuale Comune si è sviluppato intorno all’originario Borgo medioevale, costruito su uno sperone roccioso che si affaccia verso la boscosa Valle Ariccia, antico bacino lacustre prosciugato dove si trovano i resti della città latina di Aricia, che oggi ne testimoniano l’antichissima storia.

 

Castel Gandolfo, sorge nel cuore dei Castelli Romani e si affaccia sul Lago Albano dall’orlo del cono vulcanico. E’ noto per la bellezza della natura che lo circonda e per l’eleganza del centro storico cinto da mura, che l’ha fatto eleggere uno dei Borghi più belli d’Italia. Soprattutto, la cittadina è famosa in tutto il mondo perché qui si trova la residenza estiva dei Pontefici. D’altra parte Castel Gandolfo ed i suoi immediati dintorni furono luogo prediletto per la costruzione di dimore estive sin dall’antica Roma, dapprima da famiglie patrizie ed imperatori, e successivamente da esponenti dell’alto clero e della nobiltà romana.

 

Situato sulle pendici del Monte Tuscolo, Frascati è una delle cittadine simbolo dei Castelli Romani. Famosa per le Ville Tuscolane, sontuose residenze patrizie tardo rinascimentali e barocche che la nobiltà romana volle farsi costruire nel verde dei Colli Albani, come ad esempio l’elegante Villa Aldobrandini, posta su un’altura panoramica all’ingresso del paese. Rinomata Città del Vino, Frascati è meta di gite fuori porta ma, al contempo, importante centro culturale di rilevanza europea per la presenza di diversi istituti di ricerca scientifica. Per la sua rilevanza strategica è stata anche, sin dal 1856, la prima città dei Castelli Romani e dell’intero territorio dell’allora Stato Pontificio ad essere servita dalla ferrovia.

 

Grottaferrata, piccola cittadina conosciuta soprattutto per la presenza nel suo territorio dell’Abbazia di San Nilo, attorno alla quale il centro abitato si è sviluppato nel corso dei secoli e nella quale continua ad avere il suo reale punto di riferimento. Celebre per la storica Fiera Nazionale, che si tiene annualmente all’inizio della primavera sin dall’XI secolo, cioè dall’epoca in cui numerosi pellegrini e mercanti cominciarono a giungere periodicamente all’Abbazia.

 

Nemi, morbidamente distesa sull’orlo del cratere e circondata dai boschi, si affaccia dall’alto sul piccolo lago,che viene spesso detto Specchio di Diana. Il fascino di questo paesino di antiche origini ed ancora oggi d’aspetto medievale, con le torri che si specchiano nelle acque azzurre circondate da canneti e da serre di fragole, ha incantato nel corso degli anni poeti e pittori, così come adesso affascina i numerosi turisti che costantemente la visitano.

 

 

PROGRAMMA

1° Giorno – Partenza da Savona e provincia in prima mattinata L’orario verrà confermato alcuni giorni prima della partenza, attraverso la consegna dei fogli di convocazione. Arrivo a FRASCATI e pranzo in ristorante. Breve visita del centro. Al termine partenza per CASTEL GANDOLFO, meta estiva del pontefice nonché uno dei borghi più belli d’Italia affacciato sull’omonimo lago. Proseguimento per GROTTAFERRATA e visita della millenaria abbazia di San Nilo, badia cattolica di rito Bizantino che conserva al suo interno pregevoli opere d’arte. Al termine della visita trasferimento a MONTE PORZIO CATONE pittoresca cittadina e patria del “Frascati” doc superiore. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

2° Giorno – Prima colazione in hotel, partenza per ARICCIA dove visiteremo il borgo e lo splendido Palazzo Chigi che conserva ancora gli arredi originali. Pranzo in ristorante. Al termine proseguimento per NEMI, passeggiata nel borgo, che affacciato sull’omonimo lago offre al visitatore l’incanto dei suoi vicoli e di antiche leggende (in base al tempo a disposizione possibilità di visita al Museo delle Navi Romane). Transito da GENZANO DI ROMA. All’arrivo visita alla mostra dei presepi artigianali di Monte Porzio Catone. Rientro in hotel per prepararsi ad accogliere il nuovo anno. Veglione con CENONE, SERATA DANZANTE e MUSICA DAL VIVO. Pernottamento.

3° Giorno – Prima colazione in hotel, partenza per ALBANO dove visitiamo il centro storico, con il suo Anfiteatro, il Cisternone e il Tempio di Santa Maria della Rotonda (in base al tempo a disposizione possibilità di visita al Museo Archeologico gione Il Portico). Pranzo in ristorante. Al termine, inizio del viaggio di ritorno. Cena libera lungo il percorso. Arrivo a Savona in tarda serata.


Quota di partecipazione individuale  Euro 390

==> Ai  tesserati CuriosandoCard Assicurazione Annullamento GRATUITA

 

Minimo 40 partecipanti


La quota comprende:
viaggio in pullman GT, assicurazione medico sanitaria e assistenza di un addetto agenzia, piccola colazione offerta durante il viaggio e momenti di ristoro, sistemazione in hotel 3* in camera doppia, con trattamento di mezza pensione, al rientro foto ricordo per tutti.
La quota non comprende: Quota di iscrizione di Euro 25, eventuali ingressi, pranzi, mance, extra, tessera CuriosandoCard (regolamento e dettagli in agenzia), supplemento singola Euro 120 e tutto quanto non espressamente indicato ne “La quota comprende”.